Deputata della Repubblica, eletta nelle liste dei Verdi  scrivi a Tana de Zulueta
Tana de Zulueta
Impegni
Attività
Speciali
La domanda per la candidatura di Via Margutta come Patrimonio Immateriale dell'UNESCO

Al Comitato Patrimonio Immateriale
Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco
Piazza Firenze, 27
00186 ROMA

DOMANDA PER LA CANDIDATURA ITALIANA ALLA ISCRIZIONE NELLA LISTA DEL PATRIMONIO IMMATERIALE DELL’UNESCO
VIA MARGUTTA :



UNA STRADA PATRIMONIO DELL'UMANITA'

DOMANDA………………………………………………..…………................01
1.IDENTIFICAZIONE.………..……………….………………........................02
COMITATO PROMOTORE:
"VIA MARGUTTA PATRIMONIO DELL'UMANITA' ".............................02
2.DESCRIZIONE DEL PATRIMONIO.....………...........................................04
LISTA DEI DEPOSITARI ACCERTATI DELLA TRADIZIONE,
VIA MARGUTTA, ATTUALE COMPOSIZIONE COMMERCIALE DELLA VIA,
STUDI E RESIDENTI.........................................................................................04
VIA MARGUTTA 51/A STUDI RASINELLI..................................................09
LA STRENNA DEI ROMANISTI.....................................................................10
ALCUNI NOMI DI PITTORI, SCULTORI, INCISORI, ARTISTI, POETI,
LETTERATI, GIORNALISTI, CHE EBBERO STUDIO IN VIA
MARGUTTA…....................................................................................…............11
ELENCO DEGLI ARTIGIANI SCOMPARSI DA VIA MARGUTTA NEGLI ULTIMI 40 ANNI…......................………......…………………………………..…...............24
3.GIUSTIFICAZIONE DELLA CANDIDATURA..........................................26
4.GESTIONE........................................................................................................29
5. PIANO DI AZIONE.........................................................................................31




A CURA DEL COMITATO PROMOTORE PER VIA MARGUTTA PATRIMONIO DELL'UMANITA'
FINITO DI STAMPARE NEL LUGLIO 2004


1. IDENTIFICAZIONE

a – Stato membro: ITALIA
b – Denominazione dello spazio o della forma di espressione culturale: ARTE E ARTIGIANATO DI QUALITA' A VIA MARGUTTA
c - Denominazione della comunità di accoglienza: OPERATORI E RESIDENTI DI VIA MARGUTTA
d – Localizzazione geografica dello spazio o della forma di espressione culturale: VIA MARGUTTA (CENTRO STORICO DI ROMA)
Localizzazione geografica delle comunità interessate: ALLEGATO A (CARTINA)
Periodicità della forma di espressione culturale: PERMANENTE
f – Enti o persone competenti all’interno della/delle comunità interessate o dei governi:
COMITATO PROMOTORE: "VIA MARGUTTA PATRIMONIO DELL'UMANITA' "
Amalia Arnaldi, insegnante residente
Bruno Bartolucci, antiquario
Maria Grazia Barucci, scrittrice residente
Christian Bedini, residente
Ida Benucci, antiquaria
Enrico Carone residente
Gaetano Castelli scenografo teatrale
Elda Cespa, residente
Franco Cianci, coll. Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Augusto Consorti, gallerista
Riccardo de Sanctis regista
Francesca Romana de Tommaso, scenografa
Giorgio de Tommaso, consulente finanziario - già consigliere IPAB S.Alessio
Francesca di Castro storica
Angelo di Castro antiquario
Florindo Dorinzi, corniciaio
Alberto Eroli, restauratore arazzi
Francesca Franco storica dell'arte
Carla Garassini collezionista
Laura Garassini storica dell'arte
Marina Gargiulo antiquaria
Fabrizio Giuliani ex-dirigente Rai
Giulia Granati gallerista
Carla Gugi, gallerista
Giulio Lisi artigiano restauratore
Giuseppe Mannino, poeta-pittore, Presidente del Consiglio Comunale di Roma, Palazzo Senatorio 00186 Roma
Manuela Marchesi, residente
Ornella Meacci, ex residente
Antonio Miano, gallerista
Mario Molinari, collaboratore parlamentare
Rossella Monti Pirro
Giovanni Morabito, presidente dell'Associazione Via Margutta
Stefania Morabito, gallerista
Rino Mucci, corniciaio
Stefano Mucci, corniciaio
Laura Pepe gallerista
Francesco Piccolo
Ugo Pirro, sceneggiatore
Mario Porcaroli, arredatore
Bruno Rasia, scenografo TV - pittore - scrittore
Gemma Riccardi, pittrice
Andrea Rocchi, orafo
Ennio Rogai, antiquario
Angelo Rosa, artigiano restauratore
Giovanni Rosa, architetto restauratore
Fabrizio Russo gallerista
Graziella Scotese, restauratrice
Emanuela Sestieri, antiquaria
Lorenzo Sestieri antiquario
Agnese Sferruzza storica dell'arte
Rosanne Sofia Moretti, insegnante di danza
Mimmo Spagnolo, dirigente Ministero Beni Culturali
Adolfo Tidei, oste
Giorgio Tortori antiquario
Carla Traini
Luciano Vanni produttore cinematografico
Piergabriele Vangelli, antiquario
Stefano Zoani Ass. degli Abitanti per la tutela e la valorizzazione del Centro Storico di Roma
Tana de Zulueta, senatrice eletta nel I Collegio di Roma, Senato della Repubblica, Palazzo Madama, 00186 Roma, Italia, Tel: +39/06.6706.3113, +39/06.6706.4113 Fax:+39/06.6706.4782, e-mail: t.dezulueta@senato.it

2.DESCRIZIONE DEL PATRIMONIO

ALLEGATO B (DOCUMENTARIO "PENSANDO VIA MARGUTTA")
ALLEGATO C (PAMPHLET "VIA MARGUTTA CINQUECENTO ANNI DI STORIA E DI ARTE)

Lista dei depositari accertati della tradizione
VIA MARGUTTA ATTUALE COMPOSIZIONE COMMERCIALE DELLA VIA STUDI E RESIDENTI

n. civico 1 - angolo Hotel de Russie – Eclectica Parfums -Bijoux
2 – già Studi proprietà Vaselli, Everline Center, parrucchieri
3- 4 Ingresso al centro commerciale “Arcade”- Piazzetta Romolo Vaselli - Garage
sotterraneo di 500 posti auto:
A & B Immobiliare
Bobo Jonk articoli da regalo
Boyner gioielleria
Bruno Mestichella Moda
Centoventi Camiceria
Chimento gioielli
Franchi Argenti
Guerre Antichità
Lindfort & Gorietti calzature
Manichini gioiellieri
Pineider Swarovski
Righini Pelletteria
Scortecci Gioielleria
Treuno Abbigliamento
Vittoriana Alta Moda

5-6 Lelli parati Margutta
7- Ex Studio Gentilini
8 già Galleria Parametro - arte contemporanea- chiuso
9 già Galleria Alessandri, Goffi Carboni Antiquariato
11- 12 già Antonietta Tomassetti negozio di antiquariato Mobili tappeti argenti
porcellane orientali
14 Antiquario Giuliano Oronti
15 - 16 già Ditta Aviglionese – Oggettistica, oggi Artemide
17 – già Sede Festival dei due mondi - Studio di Amerigo Tot - Studio Milena Milani -
18 - Studio fotografico di Federico Faruffini nell'Ottocento – già Esposizione di
Antonietta Tomassetti
19 – già Art Gallery di Piero Popoli
18a - 18 b - Cascialli orafo, 18 c Elettricista
21 – 22 già Magazzino Lelli, oggi mobili Urushi
27 - Corniciaio Muratori
28 -29 Ex Sede negozio di Fotoincisioni Papi e Cocchi, oggi Campatola Studio d’arte
31 Ottica Margutta
32 Marchetti – Galleria arte contemporanea
33 – Studi Dovizielli - Ex Studi di Nino Costa - Pio Joris - Cesare Fracassini - Enrico Coleman - Antonio Mancini - Camillo Innocenti - uruguaiano Carlos Federico Saez
( ricordato da una targa ) e moltissimi altri artisti
34 – già Studio d'arte Fraticelli - Anacronisti - ipermanieristi - artisti italiani al di fuori
degli schemi di avanguardia
34 – Antiquario Giorgio Tortoli
35 – Antichità Vangelli
36 - 37 Tappeti E & R Danon
38 -38a – già Miseno Antichità - oggi Fauro srl antichità
41 – 45 Galleria Veneziani
42 – già Studi di Tanzi - Ferreri e Passacantando
43 – già Studi di Battelli - De Magistris - Rasia
45 - Qui abitò l' incisore Alberto Clonet di Anversa che decorò ritratti e vignette
delle vite di pittori scultori e architetti moderni edite a Roma nel 1672
46 - già Galleria Silenus di A. e V. Turchi - Statue e gessi di classici, oggi restauratore
47 - già Casa d'Aste Fontana, oggi negozio da affittare
47 a - Ex De Simone Ceramiche - oggi Animalier - Animali nell'arte
48 - Ex Studio di Guttuso - La Barbera - Tardia - Filibek - Turcato - e Zocchi- oggi Richard Di Castro Antichità
48b - Corniciaio
49 – già Galleria Lara Arte- Ex Studio dell'acquarellista e fotografo Antonio Mariannecci
50 - Ex Galleria Marguttina
50 a- b - Ebanista Restauratore Angelo e Giovanni Rosa
51- 51/a – Studi Rasinelli -Cortile e Studi di Montanarini - Giaroli - Macrì - Poidomani - Achilli - Jandolo - Talarico - Rosanne Sofia Moretti - Stefania Guidi Bragaglia - Maio - Pagliarani - Fazzini e moltissimi altri
Marras - Peikov - Carmelo Savelli - Omiccioli - Franchina - Biggi - Riccardi -
Mastroianni - Cook - Veneziani -
52 – già Antiquariato di Raoul Vangelli, oggi Antichità Cocozza
52 a - Galleria di arte contemporanea di Augusto Consorti
53 - Corniciaio Pierangeli - ora Stefano e Rino Mucci
53 a - Studio di Doppiaggio ex Titanus di Lombardo - Coop Doppiatori - Ex
Palazzetto Patrizi - Qui ebbe lo studio l'antiquario poeta Augusto Jandolo e il
paesista napoletano Achille Vertunni, oggi CDC Sefit Groupe
53 a bis – già Galleria Massa, oggi Gallerie de Paris, arte contemporanea
53 b- Studio di Novella Parigini - ex Galleria Tuena antichità marmi antichi- Studio
architettura Facilla - Studio di Sandro Viola
53 b 1 - Bottega del marmoraro Enrico e Sandro Fiorentini
53 b bis - Galleria il Tetto 87 di Daniela Romano
53 c - già Apolloni W. Antiquario - esposizione arte del XIX secolo. Negozio in Via del
Babuino 133-134
54 – Studi Patrizi - già Casa d'Aste Finarte, poi Semenzato Finarte, sede del Circolo Artistico Internazionale - Everardo Pavia Restauro quadri antichi - Ex Sede SS Lazio - Clelia Bellocchio ( ex Valeria Alberti ) – Storica sede di tutti i maggiori studi d’arte.
54 a Farnese Arte Antichità

Fontanella degli artisti - 1936 opera dello scultore Pietro Lombardi - fa parte
delle nove fontanelle rionali progettate dall'autore.

55- Palazzo Margutta - Galleria Italiana d'Arte Moderna di Francesco Alacevich
55/b - già Goffi Carboni Antiquariato
56 - Ex studio dello scultore Amici nell'Ottocento, oggi Hotel Art
57 – già Antiquario Sestieri, oggi MG Monogramma di Giovanni Morabito, arte contemporanea
58 - Tiroler Bavernmobel - Antiquariato Tirolese di Laura Pepe
59 - Antichità ex Rogai
59 a - già La bottega del Principino, oggi Antiquario
60 - Ex studio di Donghi
60b - Anteprima - ornamenti e oggetti d'arredamento
61 - Hotel Forte - Hotel Manfredi
61 a – Gran Caffè La Caffettiera

Via Alibert
2 – Timbri e targhe
15 a Galleria Fabrizio Russo, Arte moderna
16 F.lli Alinari - Bookshoop specializzato nella vendita di opere fotografiche d'epoca - patrimonio iconografico dell'Italia scomparsa, già Trattoria della Sora Nanna.
18- Fratelli Sestieri Antichità, storica famiglia di antiquari romani
20 - 22 Angelo Di Castro – Antiquario, della storica famiglia di antiquari romani con sede nel Palazzo Raffaelli dagli Anni Trenta
23 a – 24 vetrine del negozio Prada con ingresso in via del Babuino

Segue Via Margutta

61 b - Prada
61 c – già Bargutta Cocktails drink
62 - Ex Galleria d’arte.oggi Alfredo Rinaldi orafo
62 a - già Galleria Leonardo De Magistris, pittore contemporaneo
63 – 65 Luciano Coen - Arazzi Tappeti antichi - Arazzi fiamminghi - preziosi
esemplari del Settecento
66 – Mario Oasi Antichità
67 – Galleria Antiquaria
68 - Di Natale
68 c - 69 Antichità
71 Ante Roma, antiquario
71a - Galleria Zizzari
74 Antichità Brando
76 - Ex Galleria Trittico, oggi Galleria d’arte Perera, storica galleria antiquaria specializzata in grafica ed incisioni
77 - già Old Times - di Umberto Scribano . Negozio di antiquariato con importazione
diretta dall' Inghilterra - Francia - Olanda e Scandinavia, oggi Galleria d’Arte Moderna di Roberto Campaiola
78 - Ex Mario Vinaio
79 - Casa dell'Architetto Barucci - Vi abitò lo scultore Alessandro Massimiliano Labaureur ,
seguace del Canova e Stefania Bragaglia Guidi
80 - Nuova Anteprima - tessuti per l'arredamento
80/a 81 - Ex D'Amico Liutaio - Ora Galleria dei Leoni D'Amico
82- Osteria Margutta già di Piero Gabrielli - ora di Adolfo Tidei
83 - Oliver - Valentino boutique - Ex galleria San Marco - Sede per anni della Mostra della
Tavoletta
83 a - Studio di Petrillo - di Bruno Rasia - già di Mario Mafai - Meteri - Parisi - Mori
83 b - Galleria Il Saggiatore di Carla Gugi - Qui continua la tradizionale "Mostra della tavoletta" o del piccolo formato 18 x 24
83 b - Casa Di Nepi - Tappeti Tibetani antichi e moderni ( ex tappeti Coen )
84 – Galleria Arte moderna Volos - Ex Sede galleria all'Angolo del Pittore Polverini
85 – Vetrina espositiva di Roberto Della Valle, “works of art”
86 – Antiquario Francesco Sensi
87 - 87 a - già Stil Domus, Profumeria con ingresso su via del Babuino
88 - Ex Galleria Ottantotto di Moses
89 - Ex Casa di Moses
90 – Francesco Cirone Antiquario
91 a – Antichità Valerio Turchi
90 bis Tappezziere
90 c- ex Scultore Conti
91a – Turchi Antichità
94 - 95 – Studio di scultura di Vittoria Cusatelli
96 – Oggettistica Arredamento
97 - Casa di Giordano Bruno Ferrari - Pittore - fucilato alle Fosse Ardeatine
98 – già Contacts - Illuminazione , oggi Camp 2, Parrucchiere Uomo e Donna
99 - Tradardi - Mobili e dipinti del XVII e XVIII Secolo – arazzi
102 – già Art Gallery di Piero Popoli, Arte Contemporanea Margutta 102
103 - Galleria Vittoria di Enrico Todi
104 – Lavasecco ecologico
106 - 108 – Artemide Lampade
109 - Marmoidea - Grossi Maurizio
110 - Abitazioni . - Qui abitarono Federico Fellini e Giulietta Masina
111 - 115 - Parati Margutta - Esposizione arredamento casa
116 - 118 - Ristorante Vegetariano
119 - Abbigliamento
120 – già Antichità Favà M.
121 – già Paolo Vangelli – antiquario, oggi B & G Bonuccelli Antichità, Marble Design



Vicolo del Babuino

1-3 Vetrine di FMR, Franco Maria Ricci Editore
4 – Edy Ristorante
6 – “Antica”, mobili quadri oggetti d’epoca
8 – Contemporanea, arredamento

Insegna dell’Ottocento “Negozio di vetture città e campagna”

9 – 10 Bosi Artes, antiquariato


Vicolo Orto di Napoli

1 – vetrina Antiquario in via del Babuino 58
3 – Bruno Bartolucci Antiquario
4 – Il Chesterfield di via Margutta, tappezzeria artistica
5 – Antichità
7- Francesco Vangelli de’ Cresci Antiquario


( dati a cura di Ugo Moretti - e Marcella Morlacchi ) - Il Rilievo
aggiornamento giugno 2004 a cura di Francesca Di Castro
VIA MARGUTTA 51/A, STUDI RASINELLI



Dall’esame della storia degli edifici di via Margutta 51 a emerge chiaramente che fin da quando la proprietà era dei Marchesi Maccarani, gran parte degli appartamenti erano adibiti a studi di pittura e scultura. La presenza degli artisti è documentata con certezza fin dall’inizio dell’Ottocento e si intensifica verso la fine del secolo, trovando nuovo incremento con la ricostruzione degli stabili finalizzata a studi d’arte effettuata dal pittore Roberto Rasinelli nel 1910, che poi lascerà la proprietà all’Istituto dei ciechi di Sant’Alessio perché venga affittata ad artisti.
Ancora l’ampliamento del 1927 prevede una parte destinata a biblioteca e uffici per l’Istituto ed altri 18 vani da affittare ad artisti.
Oggi restano solo alcuni sporadici studi di pittura, come quello del Maestro Schiavetto, o di restauro come quello di Fiorini e di Alessandra Percoco, ma la maggior parte della costruzione è affittata a privati che nulla hanno a che fare con l’arte.
In quanto all’Istituto dei Ciechi, c’è da rilevare che gli ultimi due affittuari non vedenti, l’ing. Maurizio Pugliese ed un pianista, sono sotto sfratto.

Da un esame architettonico degli stabili, si può rilevare che gli appartamenti della scala A prospiciente via Margutta, hanno caratteristiche di civile abitazione, mentre l’ala destra, cioè la scala E (interni 1-24), sono tipici studi d’artista, così come gli studi che circondano il cortile, contrassegnati dai nn. 1-15.
Le casette sparse sulle pendici del Pincio a cui si accede per la scala C, sicuramente costruite per artisti come comprovato da tanta letteratura storico aneddotica, non hanno caratteristiche architettoniche peculiari degli studi, ma piuttosto l’eccezionale ed unica valenza di “rifugi” confortevoli e silenziosi, immersi nel verde, dove gli artisti potevano attingere liberamente alla propria creatività, convivendo fraternamente e goliardicamente in un clima da “villaggio bohemienne”, che oggi sta per scomparire.
La "Strenna dei Romanisti"

Sodalizio di cultori di Roma, il "Gruppo dei Romanisti", nato intorno al 1930 per volontà di amanti di Roma come Trilussa, Pascarella, Ceccarius, Jandolo, Brigante Colonna e molti altri, fondato in Via Margutta nello studio dello stesso scrittore antiquario Augusto Jandolo al 53 a, (dove nell'anno 2000 il Sindaco di Roma ha scoperto una targa), da più di 70 anni è promotore di iniziative in difesa della cultura e delle tradizioni, ma soprattutto del Patrimonio artistico monumentale di Roma. Ne fanno parte soprintendenti, storici dell'arte, accademici, letterati, archivisti, architetti, giornalisti, ma anche poeti ed artisti, accomunati dall'amore per Roma, ma non solo romani. Anzi, numerosi sono i soci stranieri, alcuni direttori di prestigiose Accademie, che continuano quel carattere peculiare e unico di via Margutta, quale fulcro d'incontro della cultura internazionale.
In occasione del Natale di Roma -il 21 aprile- di ogni anno, il "Gruppo" presenta al Sindaco in Campidoglio la "Strenna dei Romanisti", corposa pubblicazione giunta ormai al suo 65° anno -ininterrottamente dal 1940- d'argomento romano: dall'evento storico al personaggio, dalla Roma sparita al ritrovamento archeologico, dal mestiere scomparso alla toponomastica, purchè categoricamente inedito e sconosciuto.
Il "Gruppo" si riunisce una volta al mese nella Saletta del Caffè Greco a via Condotti, ma a conclusione di ogni anno di lavori, in luglio, s'incontra in via Margutta per una festa caratterizzata da un evento particolare, quale la proiezione di un documentario ritrovato su via Margutta del 1941 di Saitto (luglio 2003), o la messa in scena di una "piece" in costume tratta da Trilussa (luglio 2004), rinnovando la tradizione che continua a legare il "Gruppo dei Romanisti" a via Margutta.

ALLEGATO D (Albo dei Soci, , "Un premio per Roma": pamphlet di presentazione del "Gruppo dei Romanisti", Strenna dei Romanisti 2004)
ALCUNI NOMI DI PITTORI, SCULTORI, INCISORI, ARTISTI, LETTERATI, GIORNALISTI, POETI, CHE EBBERO STUDIO IN VIA MARGUTTA :

NOME COGNOME ANNO - SECOLO ATTIVITA'
Carla Accardi 1948 Pittrice moglie del pittore Antonio Sanfilippo
Abbate 1899 Pittore
Achilli 1952 Pittore
Arthur Adamov 1960 Scrittore - Il Caffè
Afro ( Afro ) Basaldella (Udine 1912 Zurigo 1976) Pittore Membro del Gruppo degli Otto
Sergio Agostini 1949 Pittore - Segretario del Circolo Artistico
Mario Agomeri 1960 il vinaio di Via Margutta
Albacini 1890 Pittore
Sibila Aleramo (Alessandria 1876- Roma 1960 ) Pseudonimo di Ripa Faccio. Scrittrice Romanzi (Una donna) 1907 e poesie (Selva d'amore )
Antonio Alibert ( 1660 - 1710 ? ) Conte d'Alibert - Ideò la costruzione del Teatro Che prese il suo nome nella Omonima Via detto poi "delle dame" -Realizzato da Suo nipote Giacomo ed Inaugurato nel 1717 -
Giacomo Alibert ( 1698 - 1760 ) Nipote del Conte Antonio realizzò il Teatro Alibert nel 1717
Manlio Amadio 1950 Pittore
Amici 1910 Scultore
Orazio Amato 1900 Pittore ritrattista
Ursula Andress 1957 Attrice interprete della Dolce Vita
Gasparo Angiolini 1753 Direttore di ballo del Teatro Alibert
Anglada 1900 Pittore spagnolo
Willie Annivitti 1908 Pittore ritrattista
Apap 1960 Pittore
Enzo Aprea 1977 Giornalista critico d'arte
Adolfo Apolloni 1890 Scultore . Sindaco di Roma. Presidente Del Circolo Artistico Internazionale
Arbasino 1970 Scrittore - Il caffè
Arcioni 1900 Pittore ritrattista
Anna Ascani 1899 Modella titolare Osteria de Nanna
Assanti 1910 Scultore
Ugo Attardi ( Gori 1923 ) Pittore e scultore . Ha fatto parte del gruppo Romano Forma 1 e del movimento realista
Aureli
Marcello Avenali 1900 Pittore
Gustavo Bacarisas 1900 Pittore spagnolo
Bakalowicz
Giacomo Balla (Torino 1871-Roma 1958) Pittore tra i maggiori esponenti del futurismo italiano. Compenetrazioni indecenti- 1912-14- Velocità d'automobile- Più luce più rumori -
Giuseppe Gioacchino Belli 1850 Tra i maggiori poeti dialettali romani
"Bamboccio" 1600 "Vedi Van Laer "
Sanchez Barbudo 1910 Pittore spagnolo
Sante Bargellini 1920 Scrittore
Baroni 1900 Pittore
Lello Barresi
Eva Barret 1954 Fotografa inglese di Corte
Amerigo Bartoli 1899 Pittore post-impressionista
Bruno Bartolucci 1990 - Antiquario in Via Orti di napoli
Pio Barucci 1846-1916 Ingegnere (costruì la chiesa inglese al Babuino
Pietro Barucci 1845-1917 pittore
Maria Grazia Barucci 1990 Scrittrice e poetessa in dialetto romanesco eredita lo Studio di pittura dal padre che ospitòAlcuni dei più grandi artisti del Novecento
Mirko Basaldella (Udine 1910-Cambridge 1969) Pseudonimo "Mirko" Scultore - allievo di A. Martini - Sviluppò poi una ricerca in Campo Astratto (Cancelli in ferro delle Fosse Ardeatine )
Giovanbattista Basali (Mantova 1690-1769) Pittore esponente del rococò
Alessandro Battaglia 1900 Pittore
Bazzani
Clelia Bellocchio ( Cagliari 1904 Pittrice del gruppo dell'Art Club
Benliure 1900 Pittore
Giuseppe Berardi 1898 Scultore in legno fondatore del Circolo Artistico
Bergeret 1773 -74 Giornalista francese - diari di viaggio
Teresa Bertinotti 1795 Prima cantante lirica donna al Teatro Alibert
Nino Bertoletti (Roma 1889 - 1971) Pittore . sposò la modella e pittrice Pasquarosa Marcelli
Guelfo Bianchini (Fabriano 1938 Roma 1996) Pittore incisore su vetro. Autore di Tic. Fu con De Chirico a Parigi dal 1950 al 1970
Ferdinando Galli di Bibbiena 1717 Architetto realizzò il primo Teatro Alibert
Antonio Biggi 1900 Scultore
Biseo 1910 Pittore
Leonardo Bistolfi Scultore
Jacopo Blasart ( 1608 - 11920678 ) Pittore fiammingo seguace di Lorrain
Abramo Bloemaer (1564 -1651 ) Pittore paesista fiammingo, detto "l'Orizzonte
Francesco Blasetti 1905 Pittore
Umberto Boccioni (Reggio Calabria 1882-Verona 1916) Pittore e scultore. Il maggior teorico del Futurismo, nel cui ambito svolse fondamentali ricerche sul dinamismo plastico. (Forme uniche nella continuità dello spazio - scultura 1913 )
Bodtker 1949 Pittrice
Gino Bonichi 1945 Detto Scipione pittore scuola romana
Bourland 1900 Pittore belga
Carlo Ludovico Bragaglia 1900 Pittore futurista ha abitato nello studio Barucci
Marlon Brando 1959 Attore americano
Brasini 1940 Accademico
Breenbergh 1600 Pittore tedesco fondatore della Banda dei Pittori
Paolo Bril ( 1554- 1626) Pittore fiammingo attivo a Roma. Tra i maggiori esponenti ed interpreti del vedutismo di gusto Manierista ( Affreschi di S.Cecilia )
Carlo Brioschi 1750 Evirato falsettista famosissimo detto "Farinello"
Luigi Brioschi 1970 Scrittore - Il Caffè
Abramo Brueghel ( 1550 - 1601 ) Pittore fiammingo detto il brueghel napoletano Autore di nature morte
Peter Brueghel (1525/30- 1569 ) Il vecchio - Pittore fiammingo. Visse ad Anversa e Bruxelles 1551-53. Viaggiò in Italia e a Roma. Riallacciandosi a Bosch e ai pittori fiamminghidel '400. ( Adorazione dei magi - Conversione di S.Paolo )
Brugo
Lucia Brunacci (1849 - 1931) Modella. Dal 1886 al 1880 posò per il pittore tedesco Feuerbach
Luigi Brunello 1900 Pittore
Alberto Burri ( Città di Castello 1915 - ) Pittore. Tra gli esempi più significativi dell'arteInformale italiana degli anni '50- Usa materiali poveri.
Fred Buscaglione 1959 Musicista e cantante
Dino Buzzati 1950 Scrittore
Achille Buzzi 1950 Pittore fondatore del Circolo Artistico
Vincenzo Cabianca (Verona 1827-Roma 1902) Pittore acquarellista Aderì nel 1855 al Movimento dei "macchiaioli".
Corrado Cagli (Ancona 1910-Roma 1976) Pittore della scuola romana con Mirko e Afro
Calandi 1950 Pittore
Italo Calvino 1970 Scrittore
Duilio Cambellotti ( Roma 1876 - 1960 ) Scultore
Salvatore Cammarano (Napoli 1801-1852) Librettista di Donizetti ( Lucia di Lammermoor) e di Verdi ( La battaglia di Legnano - Luisa Miller - Il Trovatore )
Michele Cammarano (Napoli 1835 - 1920 ) Pittore figlio di salvatore- Fu uno dei maestri del verismo meridionale
Achille Campanile 1900 Il massimo scrittore umorista italiano
Silvio Canevari (Viterbo 1893-Roma 1951) Pittore e scultore sposò la modella Serafina Pisciarelli
Antonio Canova (Possagno 1757 - Venezia 1822) ( Via Orti di Napoli )Scultore. Tra i massimi esponenti del neoclassicismo ( Statue di napoleone e Paolina Bonaparte ).
Cantatore 1950 Pittore
Capacci 1948 Pittore
Giuseppe Capogrossi (Roma 1900-1972 ) Pittore. Nel 1949 approdò all'astrattismo. Le sue opere sono strutturate ritmicamente e da segni elementari
Truman Capote (1924-) Scrittore statunitense . Nei suoi racconti e romanzi fonde elementi fantastici e grotteschi ( L'arpa d'erba )
Felice Carena ( Torino 1879 - Venezia 1879 ) Pittore fondatore dell'Art Club International
Carlandi 1900 Pittore
Nicola Carnevali 1840 Architetto progettò il secondo teatro Alibert
Nino Carnevali 1898 Pittore fondatore del Circolo Artistico
Giuseppe e Alberto Carosi 1919 Pittori
Pietro Carriglio 1970 Regista - Direttore artistico Teatro di Roma
Cascialli 1930 Orafi
Castaldi 1910 Scultore
Katy Castellucci 1950 Pittrice
Cataldi
Ferdinando Cavalleri ( 1795 - 1865 ) Pittore torinese accademico di S.Luca
Cavi 1910 Pittore
Suso Cecchi d'Amico ( Roma - 1914 - ) Sceneggiatrice cinematografica Collaboratrice Di Visconti
Cecconi 1925 Pittore
Celentano 1900 Pittore
Cencetti 1895 Pittore
Guido Ceronetti 1927 Scrittore - Il caffè
Fanny Cerrito 1843 Famosa ballerina del Teatro Alibert
Giuseppe Cesetti
Giovanni e Adele Cespa 1920 Pittori marguttiani
Riccardo Chesi 1960 Scrittore
Piero Chiara 1975 Scrittore - Il caffè
Chicarro Pittore spagnolo
Filippo Cifariello 1900 Scultore
Angela Cinquegrani 1920 Modella di Sigismondo Meyer "La Veneziana"
Alberto Cipellini 1978 Scrittore senatore
Cipriani 1920 Pittore
Lina Ciucci 1912 Modella - sposò il pittore Adolfo De Carolis
Alberto Clouet 1900 Incisore di Anversa
Jean Cocteau ( 1889 - 1963 ) Scrittore francese ( La bella e la bestia )
Enrico Coleman 1800 Pittore della campagna romana
Giovanni Comisso 1950 Scrittore - Il caffè
Como 1950 Fotografo d'arte e di quadri
Pietro Consagra ( Mazara del Vallo 1920 ) Scultore di tendenza astratta ( Serie dei Colloqui )
Peter Cornelius ( 1783 1867 ) Pittore del Gruppo dei Nazareni
Coromaldi 1910 Pittore
Antonio Corpora ( Tunisi 1909 -) Pittore . Dal 1952 membro del Gruppo degli Otto di tendenza astratta
Mario Corti Colleoni 1898 Pittore
Giovanni Conti 1770 Virtuoso evirato del teatro Alibert
Robert Cook ( 1926 - Scultore contemporaneo in materiali metalliciAmericano con studio al 51a
Tomaso Cortiels ( 1600 - 1666 ) Pittore fiammingo seguace di Caravaggio 1623
Pino Coscetta 1975 Scrittore giornalista
Nino Costa Roma 1826 - Mar.di Pisa1903 Pittore paesaggista vicino ai macchiaioli .
Corrado Costa 1970 Scrittore - Il Caffè
Armando Costa 1978 Avvocato penalista
Luciano Costantini 1970 Giornalista
Crescenzi 1920 Pittore
Linda Cristian 1929 Attrice
Cristiano 1950 Pittore
Croatto 1920 Pittore
Vittorio Cusatelli ( 1906 Pittore contemporaneo ritrattista
Raoul Dal Molin Ferenzona 1901 Pittore ed incisore simbolista
Salvador Dalì ( 1904 - 1975 ) Pittore spagnolo protagonista del surrealismo La sua pittura ricca di contenuti onirici èFortemente condizionata dalla psicoanalisi (La persistenza della memoria Cannibalismo)
Pompilia D'Aprile 1914 Modella - moglie di Fausto Pirandello
Gabriele D'Annunzio Pescara 1863 -Gardone 1938 Scrittore massimo esponente del decadentismo
Aldo De Benedetti 1950 Commediografo
William Davies 1920 Pittore inglese ritrattista
Valentin de Boulogne 1700 Detto Bolognì pittore francese
De Bosis 1910 Poeta
Cornelius De Bruyn ( 1590 - 1629 ) Detto " l' Orizzonte per lo sfondo infinito dei Suoi quadri
Simone De Beauvoire 1930 Scrittrice francese
De Carolis (Montefiore dell'Alto 1874-Roma 1928) Pittore ritrattista sposò la modella Lina Ciucci
De Cortes o Da Castro 1600 Pittore fiammingo a Roma nel 1627
Giorgio De Chirico Vòlos 1888-Roma 1978 Pittore.Fonda con Carrà il movimento surrealista
Napoli 1903-Roma 1980 Attore, regista autore della commedia dell'arte
Wilhelm De Kooning 1904 Pittore statunitense di origini olandesi - Uno dei maestri dell'action painting informale
Del Debbio 1901 Architetto
Antonio Delfini 1970 Scrittore - Il Caffè
Alain Delon 1935 Attore francese - Il Gattopardo
Del Re 1975 Giornalista
Leonardo De Magistris 1930 Pittore contemporaneo romano con galleria in Via Margutta
Filippo De Pisis Ferrara 1896-Milano 1956 Pseudonimo di F.Tibertelli . Pittore dalla iniziale esperienza metafisica passò alla pittura " di tocco" di raffinata gamma cromatica ( nature morte e paesaggi )
De Poellintz 1750 Critico d'arte
Pablo De Sarazade 1890 Scrittore spagnolo
Guglielmo De Santis 1890 Pittore
Francesca Romana De Tommaso 1968 Scenografa trova le mappe del Teatro Alibert
"Baronessa" De Vegh 1950 Pittrice ungherese cultrice di scenografia e Balletti
Del Debbio 1900 Archite.tto
Angelo Della Torre 1950 Pittore
Di Castro 1900 Antiquari
Pietro Dorazio Roma 1927 Pittore contemporaneo esponente dell'astrattismo italiano e tra i fondatori del gruppo Forma 1
Dossena 1906 Scultore
Mimise Dotti 1940 Moglie di Guttuso
Gerard Douffet
Dovizielli 1890 Mecenati . Realizzatori degli studi di pittura omonimi
Claudio Dragone 1975 Giornalista ricercatore medico
Jean Duchamps 1600 - 1668 Pittore fiammingo
Lidia Duranti 1880 Modella di Anticoli :il più bel nudo di Roma
Eleonora Duse Vignano 1858 -Pittsburg 1924 Attrice amata da D'Annunzio
Massimo Dursi 1970 Scrittore - Il Caffè
Luciano Erba 1970 Scrittore - Il Caffè
Erulo Eroli 1800 Studio di restauro arazzi antichi in Via del Babuino
Esposito 1960 Pittore
Fabbricotti 1940 Pittrice
Fabrés 1920 Scultore spagnolo
Fantuzzi 1950 Pittore
Piermarcello Detto" Bubi "Farinelli 1975 Cardiologo campione di rubgy
Federico Faruffini ( Sesto S.Giovanni 1831 - Perugia 1869 ) Pittore di quadri storici e veristi
Pericle Fazzini ( Grottammare 1913 - Roma 1987 ) Scultore in pietra, bronzo, legno - le sue prime esperienze nell'ambito della scuola Romana con Mafai . Suo il gruppo scultoreo alla Sala nervi in Vaticano
Federico Fellini (Rimini 1920-Roma 1993) Regista cinematografico tra i più grandi . Ha rielaborato un intimismo ironico, ricco di Spunti sociali ed attento ai trasalimenti della Memoria ( La strada - La dolce Vita - Otto e Mezzo - Satyricon - Roma - Amarcord -Casanova - La città delle donne -.......)
Beppe Fenoglio 1970 Scrittore - Il Caffè
Giampiero Fernet ( 1604 - 1669 ) Pittore seguace di Lorrain
Adriano e Francesco Ferraresi 1898 F.lli pittori fondatori del Circolo Artistico
Ettore Ferrari 1900 Pittore
Jean Ferry 1950 Scrittore - Il Caffè
Anselm Feuerbach 1829 - 1880) Pittore
Domenico Fiamengo 1626 Fonditore
Filibeck ( 1942 - 1985 ) Pittore estemporaneo
Enrico Fiorentini 1970 Il marmoraro di Via Margutta
Fiorenzo Fiorentini 1974 Attore romanesco
Eva Fischer 1950 Pittrice
Ennio Flaiano (Pescara 1910 - Roma 1972) Scrittore e sceneggiatore dei film di Fellini - Il Caffè
Errol Flynn ( 1909 - 1959 ) Attore americano
Emanuel Fohn (1905 Bolzano 1970) Paesaggista
Carl Philipp Fohr ( 1795 - 1818 Pittore tedesco romantico vicino ai nazareni (Le Cascate di Tivoli)
Fois ( 1911 - 1980 ) Pittore di origine sarda aderente alla scuola Romana
Giacinto Fontana 1770 Evirato e falsettista detto Farfallino
Lucio Fontana R. di S.Fè 1899 -Milano1968 Scultore e pittore
Foresti 1920 Pittore
Franco Fortini 1974 Scrittore - Il Caffè
Mariano Fortuny Y Carbo 1838 - 1874 Pittore spagnolo. Dipinse quadri di soggetto Storico e aneddotico . Studiò a Via Margutta
Cesare Fracassini 1850 - 1920 Pittore
Fragonard 1773 Scrittore francese - diari di viaggio
Nino Franchina Palmanova 1912-Roma 1980 Scultore orientato verso una ricerca astratta
Gaio Fratini 1960 Scrittore saggista - Il Caffè
Ferdinando Fuga Firenze 1699-Roma 1781 Architetto restaura il Teatro Alibert
Jean Gabin 1904 - 1976 Attore francese
Carlo Emilio Gadda 1960 Scrittore
Josè Gallegos 1840 - 1891 Pittore spagnolo seguace di Fortuny
Luigi Galli 1820 - 1900 Pittore stravagante milanese- Visse a Roma Nella comune del Caffè Greco - acquarellista.Scrittore giornalista
Pietro Gaudenzi Genova 1880-Anticoli Corrado 1955 Pittore verista sposò la modella Candida Toppi
Piero Gabrielli 1920 - 1994 Impresario musicale e teatrale . Fondatore Di Mille Bambini a Via Margutta-Osteria Margutta
Alfonso Gatto 1959 Scrittore Giornalista
Claude Gelèe 1600-1682 Detto Lorrain
Vittorio Gassmann Genova 1922-Roma 2000 Attore detto " il mattatore" - Il Sorpasso
Pietro Gaudenzi Genova 1880 - Anticoli Corrado 1955 Pittore sposò la modella anticolana Candida Toppi
Angelo Gemini 1901 Pittore
Franco Gentilini 1925 - Pittore figurativo presente negli anni '70 alle biennali di Venezia
Gentilizi 1900 Titolari di studi di pittura
Domenico Genovesi 1770 Virtuoso evirato del Teatro Alibert
Antonio Ghirelli 1970 Scrittore giornalista
Natalia Ginzburg 1960 Scrittrice - Il caffè
Giosi 1900 Corniciaio
Goubau 1900 Pittore
Gonzaga 1781 Scenografo dello Stato Pontificio
Grassi 1950 Pittore
Marchese Del Grillo 1855 Noto frequentatore del Teatro Alibert
Laura Grisi 1955 Pittrice
Antonio Guarino 1920 Pittore
Guastalla 1850 Musicista
Tonino Guerra Santarcangelo di Romagna 1920 Sceneggiatore e romanziere poeta dialettale Romagnolo
Mino Guerrini 1950 Pittore del gruppo Forma 1
Carla Gugi 1974 Pittrice contemporanea - titolare Galleria Il Saggiatore in Via Margutta
Stefania Guidi Bragaglia 1960 Scultrice con studio al 51a
Renato Guttuso ( Bagheria 1912 - Roma 1988) Pittore. Fece parte di Corrente, in seguito
Vigilio Guzzi 1911 Pittore del Gruppo della scuola romana
Signe Hammar 1910 Pittrice
Audrey Hepburn 1929 - Attrice cinematografica inglese. Dai ruoli ingenui. Girò, con Gregory Peck, Vacanze Romane in Via Margutta, nel 1953 .
Hosner 1900 Pittore
Hugues 1904 Pittore inglese
John Huston 1906 Regista americano - (Gli spostati )
Camillo Innocenti 1901 Pittore
Alfredo Jacobacci 1900 Pittore
Piero Jahier 1970 Scrittore - Il Caffè
Augusto Jandolo 1866 - 1940 Antiquario, scrittore, poeta animatore e fondatTore del Circolo Artistico Internazionale. Narrò la storia di Via Margutta di fine secolo.
Josef Jarema 1945 Pittore polacco fondatore dell' Art Club Int.
Louis Jehotte 1850 Scultore fiammingo di Liegi
Pio Joris 1843 - 1921 Pittore garibaldino paesista romano
Ketty 1960 Tra le ultime modelle
Francesco Knebel 1850 - 1915 Pittore paesaggista svizzero
Kopf 1880 Pittore
Boza Kozac 1915-1993 Scultrice e costumista
Nino La Barbera 1950 - Pittore contemporaneo siciliano e marguttiano
Michele La Spina 1955 Pittore
Alessandro Massi miliano Laboureur 1770 - 1825 Pittore seguace canoviano
Lancelot - Croce 1950 Scultrice
Laughin 1940 Pittore
Giorgina Lattes 1951 Pittrice
Walter Lazzaro Roma 1925 Pittore ed insegnante del Liceo Artistico
Vittoria Lepanto 1890 Modella
Lesiona 1950 Pittrice
Limongelli 1920 Architetto
Lipinski Grudziadz 1873 - 1940 Incisore polacco
Lisetta 1901 modella
Pietro Lombardi 1880 Architetto - autore della fontanella di Via Margutta e delle fontanelle di rione
Claude Gelèe detto " Lorrain" 1600 - 1682 Pittore francese. A Roma dal 1627 dipinse Paesaggi in cui sono ambientati episodi biblici E mitologici rendendo l'atmosfera e la luce del Mondo naturale
Alfredo Lucani 1910 Poeta
Maccagnani 1940 Scultore
Mino Maccari Siena 1898 Pittore, disegnatore e scrittore ( L'ipocrita). Fondò e diresse "Il Selvaggio" rivista di Strapaese di cui fu il principale illustratore.
Giuseppe Macrì 1915 - 1999 Scultore marguttiano siciliano
Fratelli Madrazo 1930 Pittori
Mario Mafai Roma 1902 - 1965 Pittore tra i fondatori, con Antonietta Raphael, della scuola romana. Al formalismo arcaicizzante e monumentale dell'arte ufficiale oppose una lettura espressionista della realtà
Pupella Maggio Napoli 1910 Attrice napoletana del gruppo di Eduardo
Anna Magnani Alessandria d'E. 1908 Roma 1973 Attrice romana premio oscar con casa in Via Margutta
Antonio Mancini 1852 - 1930 Pittore. Nella sua ricerca anticlassicista perseguì forti effetti cromatici e materici fino a inglobare nel colore frammenti di stoffa, stagnola e vetro.
Cesare Mandrini 1970 Scrittore - Il caffè
Lucio Manisco 1922 Pittore, fondatore con Dorazio di Forma 1 - Giornalista inviato speciale e deputato.
Edgardo Mannucci 1920 Pittore
Marajah di Tripura 1910 Principe indiano
Francesco Marano 1898 Pittore fondatore del Circolo Artistico
Pasquarosa Marcelli Bertoletti Anticoli Corrado 1896-Camaiore 1973 Modella e pittrice famosa per le nature morte. Sposò il pittore Nino Bertoletti
Margutti 1500 Barbiere
Antonio Mariannecci 1840 - 1890 Fotografo- Ebbe studio a Via Margutta-Fu incaricato di eseguire le foto del Teatro Alibert dopo l'incendio, che lo distrusse.
Marietta 1899 Modella di Anticoli Corrado
Marinelli 1800 Fabbricanti di carrozze
FilippoTommaso Marinetti Alessandria d'Egitto 1876 -Bellagio 1944 Scrittore.Fondatore del Futurismo di cui Pubblicò il primo Manifesto sul Figaro di Parigi Esemplificandolo poi con romanzi ( Parole Libere ) e composizioni.
Marras 1925 Ceramista
Mascagni 1880 Musicista
Fausto Maria Martini Roma 1886 - 1931 Poeta crepuscolare tentò teatro e narrativa
Giulietta Masina S. Giorgio di Piano 1920 - Roma 1995 Attrice. Moglie di Federico Fellini. Cabiria-La Strada
Gerolamo Masini
Umberto Mastroianni Fontana Liri 1910 - Scultore. Ha sviluppato il plasticismo futurista Di Boccioni. Zio di Marcello Mastrioanni, attore
Berta Mastroianni 1945 Ceramista
Alberto Mastroianni 1948 Scultore
Sigismondo Meyer de Shanensee S.benedetto del Tronto 1884 - Pittore
Marino Mazzacurati Galliera 1908 - Parma 1969 Pittore e scultore della scuola romana
Scrittore - Il caffè
Costanza Menney Pittrice moglie di Capogrossi
Gian Carlo Menotti Cadigliano Viconago 1911- Compositore. Attivo negli USA. Ha fondato e dirige dal 1958 il Festival dei due mondi diSpoleto.
Maurizio Meurer 1800 Scultore
Milena Milani 1970 Scrittore - Il Caffè
Cesare Milanese 1974 Scrittore - Il Caffè
Mirko Basaldella 1955 Pseudonimo Mirko - Pittore della scuola romana
Mistruzzi 1940 Scultore
Natalia Mola 1944 Pittrice
Monachesi 1929 - Pittore
Antonio Monoz 1925 Pittore
Carlo Montani 1950 Pittore
Eugenio Montale 1950 Scrittore - Il Caffè
Alessandro Monteleone 1901 - 1970 Scultore calabrese ebbe studio in Via Margutta Dal 1931 al 1970. Monumento a Corrado Alvaroa RC e Giovanni XXIII a Loreto. Titolare di scultura all'Accademia di Belle Arti di Roma
Giulio Monteverde Bistagno 1847 - Roma 1917 Scultore di tendenza verista
Rosanne Sofia Moretti 1919 Danzatrice scenografa dirige da cinquant'anni La scuola di danza classica. Autrice di saggi e Studi di danza e terapia.
Luigi Motanarini 1900 - 1990 Pittore, direttore dell'Accademia di Belle Arti. Fondatore dell'Art Club Internazionale.
Slavomir Mrozek 1950 Scrittore - Il Caffè
Rino e Stefano Mucci 1970 Corniciai
Marcello Muccini 1930 - Pittore astrattista- Sposò Leda Sughi, la più bella Modella di Roma
Nardi ( 1850 Famiglia di mecenati realizzatori di alcuni studi di pittura
Aldo Natili 1920- Pittore
Nicolini 1949 Scultore
Nicotra da Cosenza 1950 Pittore
Arturo Noci 1955 Pittore
Principe Don Baldassarre Odescalchi 1900 Antica famiglia nobile originaria di Como, nota dal secolo XIII. Vi appartiene Papa Innocenzo XI Con cui gli O. si trasferiscono a Roma
Nino Orengo 1970 Scrittore - Il caffè
Giovanni Omiccioli 1905 - 1988 Pittore dal 1945 Marguttiano.
Pagliei 1950 Pittore
Palazzeschi 1950 Scrittore - Il Caffè
Aldo e Pierfrancesco Paolini 1970 Scrittore - Il caffè
Novella Parigini ( Siena 1930 - Roma 1990 ) Pittrice con atelier famoso in Via Margutta frequentato dalla crème artistica, letteraria, Cinematografica della scapigliatura, dell' esistenzialismo europeo e della nuovelle vague parigina.
Parisi
M. Parmeggiani 1940 Pseudonimo del pittore" Tancredi"
Cesare Pascarella ( Roma 1858 - 1940 ) Poeta in dialetto romanesco di tono epico e popolare
Pier Paolo Pasolini 1970 Scrittore, regista, poeta - Il Caffè
Teofilo Patini
Patrizi ( 1850 Famiglia di mecenati costruttori degli studi di pittura e scultura al 53 e 54 di Via Margutta
Pavesi
Gregory Peck ( 1916 Attore americano. Girò con Haudrey Hepburn Vacanze Romane in Via Margutta 51/a di Billy Wilder nel 1953 . Duello al Sole - Moby Dick, Il buio oltre la siepe -
Assen Peikov ( Sofia 1912 - Roma 1976 ) Scultore bulgaro autore del Leonardo all'Aereoporto di Fiumicino
Pennasilico 1960 Pittore
Achille Perilli ( Roma 1927 Partito dall'arte concreta è approdato a esperienze surrealiste e astratto geometriche
Vincenzo Petrillo ( Roma 1939 - 2001 ) Pittore di ispirazione futurista
Peyrot 1950 Pittore
Marcello Piacentini ( Roma 1880 - 1960 ) Architetto. Il Maggio esponente della architettura di regime in periodo fascista autore del Palazzo Di Giustizia.
Pio Piacentini 1968 Pittore
Pablo Picasso ( 1881 - 1974 ) Pittore e scultore spagnolo. In Francia dal 1904 Fondatore del cubismo
Piccolini 1960 Scultore
Pierangeli 1940 Corniciaio ora Mucci
Fausto Pirandello ( Roma 1899 - 1975 ) Pittore della scuola romana, figlio di Luigi Scrittore
Serafina Pisciarelli 1920 Modella di Farnese sposò il pittore Silvio Canevari
Ugo Pirro 1980 Giornalista e scrittore
Giulio Podesti 1800 Architetto
Poelenburgh 1600 Pittore tedesco fondatore della Banda dei Pittori
Polverini 1960 Pittore
Nicola Poussin ( 1594 - 1665 ) Pittore francese attivo a Roma dal 1642. Protetto dal collezionista Cassiano Del Pozzo
Poveda 1920 Pittore
Paolo Prestigiacomo 1950 Scrittore
Giacomo Puccini 1910 Musicista
Pulvirenti 1920 Pittore
Domenico Purificato Pittore della scuola romana poi al neorealismo
Raimond Queneau ( Fondi 1915 ) 1950 Scrittore - Il caffè
Sir Henry Raeburn 1890 Ritrattista scozzese
Oretta Rangoni Machiavelli 1970 Pittrice contemporanea con studio al n.1
Antonietta Raphael Mafai ( Kovno 1900- Roma 1975 ) Pittrice e scultrice. Di origine lituana. Di cultura Espressionista tra i fondatori con il marito Mario Mafai della scuola romana.
Bruno Rasia 1970 Pittore, scenografo sceneggiatore regista
Roberto Rasinelli ( 1860 - 1925 ) Pittore. Sposa la contessa Altemps. Proprietario dello stabile al 51/a che lascia in eredità all'Istituto per ciechi S.Alessio perchè possano affittare gli studi a buon mercato a pittori e scultori meno fortunati di lui.
Reyna 1700 Pittore
Angelo Ribellino ( 1926 - Pittore tra gli autori del manifesto Forma 1
Gemma Riccardi ( 1925 - Pittrice contemporanea marguttiana
Eleuterio Riccardi ( Coldragone 1884 - Roma 1963 ) Scultore attivo in Inghilterra, ritrattista di personaggi di corte sposò la violinista polacca Eva Sheps
Augusto Riedel 1860 Pittore paesaggista tedesco
Adelaide Ristori ( Cividale del Friuli 1822 - Torino 1906 ) Attrice teatrale. Grande interprete tragica
Gaetano Rizzo Nervo 1970 Giornalista avvocato
Roffi 1920 Pittore
Gianni Rodari Omegna 1920-Roma 1980 Scrittore - Il Caffè
Ercole Rosa 1800 Pittore
Angelo Rosa 1970 Artigiano mobiliere
Paolo Rosi 1977 Giornalista sportivo campione di rugby
Rosetta 1890 Modella
Rossana 1950 Scrittrice
Peter Paul Rubens ( Siegen 1577- Anversa 1640 ) Pittore fiammingo. In Italia dal 1600 al 1608 elaborò uno stile come prima espressione del Barocco
Nicola Rubino 1920 Pittore
Mario Rutelli ( Palermo 1859 - 1941 ) Scultore autore delle Najadi, modella Adriana Pagnotta, nella fontana di Piazza della Repubblica e del Tritone di Piazza Barberini"
Carlo Alberto Salustri 1900 Vero nome di Trilussa
Giuseppe Sacconi ( Montalto delle Marche 1854-Collegiata 1921 ) Architetto. Autore del Vittoriano
Sergio Saviane 1970 Scrittore - Il caffè
Sanchez Barbuto 1900 Pittore spagnolo
Antonio Sanfilippo 1945 Pittore del gruppo astrattista
Savelli 1700 Famiglia patrizia romana ( Papa Onorio III e IV )
Salvatore Scarpitta 1950 Pittore del gruppo di Corpora
Maurizio Scaparro 1925 Regista - Direttore Art. Teatro di Roma
Toti Scialoia ( 1925 - Pittore marguttiano Direttore dell'Accademia di Belle Arti.
Sciortino 1920 Scultore maltese
Scipione ( Macerata 1904 - Arco 1933 ) Gino Bonichi detto Scipione Fondatore con Mafai e A.Raphael della scuola romana Bonichi
Antonio Scordia 1950 Pittore astratto della scuola dell' action painting
Ferdinando Seeboch 1901 Scultore tedesco
Seitz 1900 Pittore
Serra 1940 Pittore spagnolo
Siemiradky 1910 Pittore polacco
Giuseppe Signorini 1911 Pittore acquarellista
Silenzi 1800/1900 Famiglia di mecenati titolari di studi di pittura
Sinisca 1950 Pittore
F.lli Siotto 1940
Carlo Siviero 1920 Pittore del gruppo di Amerigo Bartoli
Carlo Socrate ( Mezzana Bigli 1889 - Roma 1967 ) Postimpressionista
Spalmach 1920 Pittore
Armando Spadini (Firenze 1883-Roma 1925) Pittore classicheggiante
Pasqualina Spadini 1930 Moglie e modella di Spadini
Luigi Squarzina Livorno 1922 Regista - Direttore Art. Teatro di Roma
Stella 1880 Modella
Story 1900 Scultore
Josef Strachota 1910 Pittore
Igor Stravinski 1910 Musicista direttore d'orchestra
Vera Stravinski 1920 Moglie di Stravinski
Alberto Sughi ( 1924 - Pittore contemporaneo astrattista
Summers 1900 Scultore
Michele Sweerts 1600 Pittore fiammingo seguace del Bamboccio

Szoldatic 1910 Pittore
Enrico Tadolini ( Roma 1884 - 1967 ) Scultore
Giulio Tadolini ( Roma 1849 - 1918 ) Scultore e pittore
Giancarlo Tagliaferri 1920 Pittore
Orfeo Tamburi ( Jesi 1910 - Pittore trasferitosi da Via Margutta a Parigi
Tancredi ( Feltre 1927 - Roma 1964 ) Pseudonimo di M.Parmeggiani pittore neo-cubista aderì poi alle avanguardie informali e subì l'influenza di E. Munch
Lino Tardia 1930 Pittore siciliano contemporaneo
Jean Tardieu 1974 Scrittore - Il Caffè
Tarlenghi 1900 Pittore
Hendrick Tedrugghen (1588 - 1629 ) Pittore fiammingo
Luigi Telariti ( 1875 - 1939 ) Pittore ed ex modello- fondatore dell'Accademia di Giggi del nudo frequentata da M.Fortuny
Stefan Themerson 1960 Scrittore - Il Caffè
Ticò 1900 Scultore
Cesare Tiratelli 1880 Pittore ritrattista di fine ottocento
Umberto Tirelli 1880 Costumista teatrale di Visconti, Pasolini, Fellini
Ettore Tito (Castellammare di Stabia 1859 - Venezia 1941 ) Pittore ed illustratore. Nei suoi quadri il Colorismo veneto
Casimiro Tomba 1900 Pittore acquarellista
Tommasino ( 1889 - 1941 ) Uomo di fiducia dei pittori degli anni 20 e 30 che curava anche i loro gatti
Candida Toppi 1910 Modella sposò Pietro Gaudenzi
Alessandro Torlonia 1850 Principe proprietario del secondo Teatro Alibert
Diana Tordi 1890 Modella
Francesco Paolo Tosti ( Ortona 1846 - Roma 1916) Compositore di celebri romanze ( Mattinata )
Amerigo Tot ( Budapest 1910 - Scultore ungherese allievo di Moholy -Nagy alla Bauhaus
Trilussa ( Roma 1871 - 1950 ) Uno dei più importanti poeti in dialetto Romanesco
Antonello Trombadori ( Roma1910 -1986 ) Scrittore saggista giornalista pittore critico
Giulio Turcato (Mantova 1912-Roma 1988) Pittore esponente importante dell'astrattismo
Giuseppe Turchi 1970 Antiquario
Ungaretti 1900 - 1969 Famoso poeta del novecento
Angelo Urbani Del Fabbretto 1920 Pittore
Giuseppe Valadier Roma 1762-1839 Architetto sistemò p.zza del Popolo e il Teatro A.
Gaspar Van Wittel ( 1653 - 1736 ) Noto come Gaspare Vanvitelli pittore olandese a Roma dal 1675. Sviluppò l'arte del vedutismo
Dirck Van Babure 1595 - 1624 Pittore fiammingo
Pietro Van Bloemen ( 1675 - 1720 ) Detto "lo Stendardo" pittore fiammingo. Visse a Roma nel 1674-94. Specialista nel Genere di battaglie
G.Francesco Van Bloemen ( 1662 - 1749 ) Detto l'Orizzonte fratello di Pietro, anch'egli a Roma dal 1681, dove morì. Paesaggista. Classicheggiante
Jan Van Bylert 1670 Pittore fiammingo
Van Dyck 1599 - 1641 Pittore fiammingo
Gerrit Van Honthorst ( 1590 - 1656 ) Detto "Gherardo delle Notti" a Roma tra 1610 e 1620 influenzato dal Caravaggio si volse poi a temi pastorali
Pietre van Laer ( 1592 - 1642 ) Detto il "Bamboccio " pittore olandese famoso per le sue opere di carattere popolare dette " Bambocciate ".
Fratelli Van Leemput 1680 Pittore fiammingo
Willem Van Nieulandt 1670 Pittore fiammingo paesista
Van Sanfoort 1571 - 1630 Pittore fiammingo caravaggesco
Antonio Van Sonfer 1577-1621 Pittore fiammingo caravaggesco
Ermanno Van Swanevelt 1670 Detto l'"Eremita",
Vangelli 1900 Pittore marguttiano, gallerista ed antiquario
Gaspare Vanvitelli 1680 Pseudonimo di Gaspar Van Wittel
Marianna Vanzulli Piccolomini 1795 Prima ballerina del Teatro Alibert
Emilio Vedova Venezia 1919 - Pittore partecipò al Fronte Nuovo delle Arti nel 1952 e al Gruppo degli Otto
Philip Veit 1793 - 1877 Pittore dei nazareni
Giovanbattista Velluti 1791 Virtuoso evirato
Venanzangeli 1955 Funzionario del Comune di Roma ideò la Fiera dell'Arte
Veneziani 1940 Pittore marguttiano con studio al 51°, ora del figlio
Achille Vertunni 1900 Paesista napoletano
Renzo Vespignani (Roma 1924 - Pittore influenzato dal crudo realismo di Groz
Villegas (1840 - 1910 ) Pittore seguace di Fortuny
Eugenio Villoresi (Monza - Milano 1879 ) Ingegnere progettò i canali di irrigazione in Piemonte
Alessandro Vinci 1770 Musicista delle opere del Metastasio
Cesare Giulio Viola 1900 Drammaturgo
Saverio Vollaro 1970 Scrittore - Il caffè
Paolo Volponi 1970 Scrittore - Il Caffè
Orson Welles 1915 Attore e regista americano
Sally White Robinson
Billy Wilder ( Vienna 1906 - Regista e sceneggiatore cinematografico americano - premio Oscar- Girò "Vacanze Romane " a Via Margutta nel 1953
Willie Apap
Ettore Ximenes ( Palermo 1855 - Roma 1920 ) Scultore e pittore allievo di V.Gemiti autore di monumenti a Milano e Parma
Zaccheri
Andrea Zanzotto 1970
Arturo Zagoskin 1920 Pittore di falsi d'autore
Zara Pittore
Elena Zelezny 1900 Pittrice
Pietro Zietiremich 1970 Scrittore - Il caffè
Alberto Ziveri ( Roma 1908 - Pittore della scuola romana
Prof. Zoccoli 1890 Professore, amico del Carducci
Emilio Zola 1840-1912 Scrittore francese
Ignacio Zuloaga 1910 Pittore spagnolo

ELENCO DEGLI ARTIGIANI SCOMPARSI DA VIA MARGUTTA NEGLI ULTIMI 40 ANNI


Numero civico



1. CALZOLAIO Piloni 62
2. MAGLIERISTA 62/A
3. FOTOGRAFO De Simone 63
4. TAPPEZZIERE Meroni 55
5. MECCANICO 55/B
6. ASTUCCIAIO RILEGATORE 54/B
7. FORMATORE 76
8. SARTO Noemi 67
9. MARMISTA Federici 57
10. EBANISTA Zacchei 82
11. TECNICO MACCHINE FOTOGRAFICHE Rossi 81
12. CARROZZIERE Biasini 83/B
13. CORNICIAIO Alessandri 79
14. EBANISTA Pierangeli 83/C
15. DORATORE Fiorini 84
16. FOTOGRAFO Como 85
17. IMBALLATORE Omiccioli 86
18. MECCANICO Rossi 87
19. RINTELATORE Amadio 50
20. CORNICIAIO Giosi 48/A
21. SEGHERIA 47/A
22. TAPPEZZIERE Giamberardini 47
23. TAPPEZZIERE 38-38/A
24. LACCATORE DECORATORE Cespa 36
25. LUCIDATORE Mosca 90/B
26. CARRETTINARO 34
27. FABBRO 91
28. ZINCOGRAFO 29
29. FALEGNAME 98
30. ELETTROTECNICO Condorelli 96
31. DORATORE Magnani 103
32. TAPPEZZIERE 109
33. ASCENSORISTA Mazarda 119
34. INTAGLIATORE Mindò 33
35. IMBALLATORE Adami 39
36. TRAPORTATORE 9
37. COSTUMISTA Safas 54
38. SARTO Auriemma 33
39. RESTAURATORE Metello 51/A
40. CERAMISTA Marras 51/A
41. RESTAURATRICE di quadri Lina 51/A
42. RESTAURATORE di quadri Matteucci 51/A
43. FABBRO Farinelli 16 Via Alibert
44. SARTO 7 Vicolo Orti di Napoli
45. ELETTRAUTO 4/5 Vicolo Orti di Napoli
46. ELETTRICISTA 9 Vicolo del Babuino
INTAGLIATORE Nicchi 7 Vicolo del Babuino
3. GIUSTIFICAZIONE DELLA CANDIDATURA


Un comitato di residenti, artigiani, operatori culturali e frequentatori di via Margutta, strada storica del centro di Roma tradizionalmente dedita all'arte e all'artigianato, si è costituito allo scopo di chiedere all'Unesco il riconoscimento per via Margutta di Patrimonio Universale dell'Umanità, nell'elenco dei Beni Immateriali, al fine di consentire la piena tutela e la valorizzazione delle speciali caratteristiche di questa strada.
Via Margutta rappresenta un luogo di grande importanza per il patrimonio culturale che deve il suo valore, conosciuto in tutto il mondo, al fatto di essere stato un luogo privilegiato di residenza e di lavoro di artisti, uomini e donne di cultura e del cinema e di artigiani, italiani e non.
Oggi il concetto di patrimonio culturale non può prescindere dalle persone che sono depositarie di saperi e memorie legati ai luoghi in cui esercitano le proprie arti e mestieri. Questo concetto è stato ampiamente riconosciuto dall'UNESCO nella sua attuale definizione dei luoghi da considerare patrimonio universale dell'umanità.
La stessa presentazione della candidatura di via Margutta a patrimonio universale dell'umanità secondo i criteri previsti dal protocollo dei beni immateriali dall'Unesco rappresenta una cornice d'intervento che ha coinvolto abitanti e operatori della via in tutte le fasi della preparazione della domanda di riconoscimento: dalla compilazione di un dossier storico descrittivo, arricchito con una documentazione che si serve di diversi mezzi (dalla relazione scritta alla documentazione fotografica), alla preparazione e al finanziamento di un documentario video, già trasmesso in televisione. Il comitato si è anche attivato in sede istituzionale, interpellando le amministrazioni pubbliche a cui è demandata la tutela o l'amministrazione al fine di ottenere una piena condivisione dei suoi obiettivi e l'attivazione di strumenti e politiche tese a favorire il mantenimento della situazione che ha prodotto il particolare valore culturale di cui è depositaria questa strada di Roma. A tale fine il I Municipio di Roma e il Comune di Roma hanno delibrato all'unamimità, ognuno rispettivamente, un Ordine del Giorno in cui si impegnano a sostenere la domanda di riconoscimento da parte dell'Unesco di via Margutta come Patrimonio Universale dell'Umanità nella lista dei beni immateriali (vedi ALLEGATO E); la sen. Tana de Zulueta ha presentato insieme a tutti i parlamentari eletti a Roma, e in accordo con il Comune di Roma, un disegno di legge per la tutela delle Botteghe Storiche; il documentario "Pensando via Margutta" (ALLEGATO B) è stato proiettato nella storica sala di doppiaggio, CDC, tuttora esistente a via margutta 53/A alla presenza degli operatori e residenti della strada, del Sindaco di Roma e dell'assessore ai Lavori pubblici Giancarlo D'Alessandro che per l'occasione ha inaugurato la nuova illuminazione della Via.
Via Margutta ha prodotto espressioni artistiche di primo piano a livello mondiale, come testimonia l'elenco dei maestri, pittori, scultori, musicisti e scenografi che qui hanno lavorato, studiato e vissuto, mentre è stata palcoscenico e crocevia oltre che dell'arte figurativa anche del cinema, italiano ed internazionale. Oltre all'arte, diffusa anche nei luoghi d'incontro della strada, taverne e ristoranti, questa via ha prodotto valori umani come la solidarietà tipica del villaggio, villaggio di artisti ed artigiani, come ricordano i suoi abitanti. Un tessuto anche umano fatto di tradizioni, usi e costumi oltre che di arti e mestieri che oggi rischia di scomparire. Per mantenere le sue particolari caratteristiche di palcoscenico e crogiuolo dell'arte via Margutta deve riuscire a mantenersi come luogo privilegiato di residenza e lavoro di artisti ed artigiani di qualità.
Le prime botteghe e studi per artisti di via Margutta risalgono al XVI secolo, epoca alla quale risalgono un certo numero di fabbricati ancora esistenti, quando colonie di artisti stranieri si stabilirono in questa strada. Pur continuando ininterrottamente la presenza di artisti italiani e stranieri, l'inizio dell'ottocento vide un nuovo momento di splendore della via con l'arrivo di numerosi grandi artisti. Una vocazione internazionale rimasta costante fino al giorno d'oggi. Il riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità nella categoria dei beni immateriali da parte dell'Unesco offrirebbe l'opportunità di consolidare questa tradizione, estendendola anche all'arte di altri continenti.
L'attuale composizione commerciale della via e dei residenti evidenzia un pericolo di estinzione delle sue tradizioni culturali. Via Margutta è una comunità che si è impoverita culturalmente, ma il processo non è irreversibile: solo ai civici 49 50-51 51/A-52-52/A-53 vi sono 45 studi per artisti di proprietà del Centro Regionale S.Alessio. Solo ripristinare all'uso originario questi locali come è stabilito nel testamento della donazione del mecenate Rasinelli di cui l'Istituto ha beneficiato, sarebbe sufficiente a fare da volano all'intera via.
Un utilizzo internazionale, attraverso uno specifico regolamento, degli studi e degli altri spazi disponibili che si trovano a via Margutta rappresenterebbe anche un contributo al dialogo fra culture in una città, Roma, che ha già dimostrato una vocazione di questo tipo.
I cittadini promotori del comitato rivendicano il valore esemplare della propria iniziativa. Via Margutta, come tutto il centro storico di Roma, gode già del riconoscimento dell'UNESCO come patrimonio dell'umanità, nella categoria, però, dei beni materiali. Ma questo bene, in una strada come via Margutta, rischia di diventare un contenitore vuoto, che non tutela le sue particolari e più vitali qualità, se viene a mancare la sua linfa vitale, che nel caso di via Margutta sono le persone che qui vivono e lavorano, insieme ai saperi di cui sono depositari. Un percorso di valorizzazione come quello intrapreso con la domanda di riconoscimento nella categoria dei beni immateriali può costituire un modello per mantenere la vitalità di altri centri antichi in Italia e nel mondo.

4. GESTIONE


a) ente incaricato della salvaguardia, tutela e rilancio dello spazio o dell’espressione culturale (natura legale dell’ente, competenza nazionale riconosciuta, nome e indirizzo della persona responsabile, fonti di finanziamento, ecc.):

I Municipio di Roma
Presidente Giuseppe Lobefaro
via Giulia 79
00186 Roma
0669601-1
Comune di Roma
Sindaco Walter Veltroni
piazza Del Campidoglio 1, 00186 Roma
066781447
Provincia Di Roma
Presidente EnricoGasbarra
viale Quattro Novembre 119/A, 00187, Roma
066790760, 066792956, 066793179, 066793784, 066798786
Regione Lazio
Presidente Francesco Storace
viale Colombo Cristoforo 212, 00147 Roma
0654571
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Il Ministro On.le Giuliano Urbani
via del Collegio Romano, 27
00186 Roma . Tel +39-0667231
Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico per il Comune di Roma
Soprintendente: Arch. Roberto Di Paola
Via di S. Michele, 17, 00153 Roma
Tel.:06/588951
Centro Regionale S. Alessio Margherita Di Savoia Per I Ciechi
Amministratore Alberto Giannelli Savastano
Vl. Odescalchi Carlo Tommaso 38
00147, Roma RM,


b)Misure già adottate per il rilancio dell’espressione o dello spazio culturale nelle forme desiderate dai detentori o dalle comunità:
ALLEGATO E (ORDINI DEL GIORNO DEL I MUNICIPIO DI ROMA E DEL COMUNE DI ROMA)


Dispositivi legislativi:
 legge 1089 del 1939 confluita nel Testo Unico 490/99 per la tutela dei Beni Architettonici;
 legge 1497 del 1939 per la tutela dei Beni Paesaggistici;
 legge regionale n.° 31 del 6/12/2001, deliberazione comunale n.° 100 seduta pubblica del 15/10/2001 e deliberazione n.° 139 seduta pubblica del 21/7/1997, a tutela delle attività storiche
 norme tecniche di attuazione del vigente Piano Regolatore Generale di Roma per la zona A (conservazione e risanamento nel cui ambito ricadono tutti gli edifici prospicienti via Margutta all'art. 4, paragradfo 4, stabiliscono il divieto di modificare le attuali destinazioni d'uso residenziali. Per quanto riguarda le destinazioni d'uso non residenziali è consentita esclusivamente l'introduzione di nuove abitazioni, le sedi di rappresentanza diplomatica le sedi di musei , circoli e attività politiche e culturali, ristoranti, servizi pubblici di carattere locale e ampliamenti di sedi esistenti di giornali quotidiani, romani e nazionali;
 Piano Generale Traffico Urbano, istituito con delibera del Consiglio Comunale di Roma n.° 84 del 28/06/1999, che istituisce l'isola pedonale di via Margutta;

5. PIANO D’AZIONE


Il concetto di bene immateriale si presenta agli enti di gestione e competenti come un concetto innovativo per cui vanno ancora predisposti gli strumenti adatti. Nell'ALLEGATO E è testimoniato l'impegno dell'istituzioni che realisticamente possono implementare il piano d'azione che recepisca i criteri elaborati dall'Unesco, in stretto contatto con il Comitato Patrimonio Immateriale, integrando la presente domanda.


Titolo del progetto:

"L'ARTE A VIA MARGUTTA"


Il progetto si articola in tre sottoprogetti:

1. LASCITO RASINELLI STUDI D'ARTISTI
2. VIA MARGUTTA CINQUECENTO ANNI DI STORIA E D'ARTE
3. VIA MARGUTTA PALCOSCENICO DELL'ARTE


1.LASCITO RASINELLI STUDI D'ARTISTI

Indicazione dell’ente responsabile dell’attuazione del piano d’azione:

-Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico per il Comune di Roma

-Regione Lazio

-Comune di Roma

-Centro Regionale S.Alessio e Margherita di Savoia per i Ciechi


Descrizione dettagliata del coinvolgimento dei depositari accertati o delle comunità interessate:

Gli artisti e gli artigiani ritroverebbero la possibilità di creare un ambiente culturale unico avendo a disposizione studi e locali riservati a loro ed assegnati attraverso un regolamento che preveda anche costi contenuti.






Dispositivi amministrativi e giuridici per la salvaguardia dell’espressione o dello spazio culturale oggetto della candidatura:

La Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico per il Comune di Roma dovrebbe, alla luce del Testo Unico sui Beni Culturali, porre un vincolo di destinazione d'uso agli studi per artisti nel Fabbricato ai civici 49 50-51 51/A-52-52/A-53 di via Margutta che corrisponde al Lascito del pittore Roberto Rasinelli il cui atto notarile cita 45 studi per artisti.
Lo stesso vincolo potrebbe essere recepito o imposto dal P.R.G. (Piano Regolatore Generale della città di Roma) per opera del Comune di Roma che interpellato dal Comitato Promotore sta esaminando la possibilità di porre un vincolo in sede di Controdeduzioni al P.R.G..
Il Centro Regionale S.Alessio e Margherita di Savoia per i Ciechi recepirebbe i vincoli imposti, o potrebbe agire autonomamente redigendo un regolamento che preveda l'uso degli studi per artisti riservati ad artisti o artigiani di qualità.


Fonti di finanziamento e loro entità:

Gli studi per artisti verrebbbero affittati dietro compenso. Tale compenso garantirebbe al Centro Regionale S.Alessio e Margherita di Savoia per i Ciechi introiti tali da adempiere ai propri doveri d'Istituto.


(ALLEGATO F)



2. VIA MARGUTTA CINQUECENTO ANNI DI STORIA E D'ARTE


Indicazione dell’ente responsabile dell’attuazione del piano d’azione:

Comitato Promotore per Via Margutta Patrimonio dell'Umanità


Descrizione dettagliata del coinvolgimento dei depositari accertati o delle comunità interessate:

"Via Margutta - Cinquecento anni di storia e d'arte" è il progetto di un libro che presenta in maniera organica e completa la storia della strada dalle sue origini cinquecentesche ad oggi. La ricerca, rigorosamente basata su fonti e documenti d'archivio permette d'identificare i nomi dei proprietari degli stabili di via Margutta degli affittuari, i loro mestieri e la loro provenienza.


Fonti di finanziamento e loro entità:

Il libro è destinato alle librerie. L'editore Colombo di Roma e gli sponsor sostengono le spese.




Risorse umane disponibili:

Francesca Di Castro, scrittrice di articoli storici e naturalistici, iscritta all'Associazione Italiana Architetti del Paesaggio (AIAPP) dal 1990, consulente per la salvaguardia del giardino storico e per la salvaguardia dell'ambiente per società private ed Enti Pubblici, prosegue l'attività antiquaria della famiglia che dagli anni Trenta si svolge nella sede del palazzo Raffaelli, costruito dal Valadier in via Alibert 20- 22




3. VIA MARGUTTA PALCOSCENICO DELL'ARTE

Indicazione dell’ente responsabile dell’attuazione del piano d’azione:

Comitato Promotore per Via Margutta Patrimonio dell'Umanità


Descrizione dettagliata del coinvolgimento dei depositari accertati o delle comunità interessate (progetto):

Nello spazio espositivo del complesso del Vittoriano di Roma verrebbe allestita una mostra raffigurante una strada ideale che dovrà essere il riassunto di Via Margutta. Il visitatore incontrerà al suo arrivo un lungo corridoio trasformato in "Strada", di estrema essenzialità, contrapposta alla ricchezza degli arredi e delle opere che verranno collocate in tre studi ed un cortile oltre a una sala di prioezione sviluppati.
Negli studi saranno esposte le opere di maestri scanditi per epoca e situati sulle pareti e sui cavalletti nella ricerca della più autentica riproduzione degli studi marg
[Printer Friendly Page]
Cerca
Notizie recenti